Home / Ambiente e rifiuti / Polvese 2.0: è la partecipazione bellezza

Polvese 2.0: è la partecipazione bellezza

Conferenza_stampa_Isola_Polvese_620
Conferenza stampa, lunedì 30 giugno, Isola Polvese, ore 10:30 (molto comodo per chi vuole partecipare)

Ieri siamo stati alla conferenza stampa con cui il presidente della Provincia Guasticchi ha ufficializzato il ritiro della delibera di giunta con cui era stato approvato lo Studio di fattibilità per la concessione del servizio di gestione unitaria di Isola Polvese.

L’ingegnere Vasapollo ha illustrato i dettagli del progetto, come pure le strategie che hanno indirizzato alcune scelte del Piano economico-finanziario: il percorso da golf è stato inserito per la geniale intuizione di un giocatore a cui non sarebbe dispiaciuto fare due tiri anche ad isola e il campo da calcio su ispirazione di una non meglio identificata squadra che alla Polvese trascorrerebbe tanto volentieri il ritiro di dicembre.

Di fronte a così approfonditi studi dei flussi turistici e di marketing territoriale le ragioni di chi di Isola vorrebbe valorizzare le ricchezze ambientali e scientifiche, nell’ottica di conciliare turismo sostenibile e alta qualità della vita, non reggono davvero.

Comunque, il valore dello Studio di fattibilità viene confermato dall’amministrazione provinciale, considerato come la migliore strategia per ovviare alla contrazione delle risorse e agli alti costi di gestione della Polvese; la delibera viene però ritirata perché, afferma il presidente della Provincia, “c’è bisogno di maggior condivisione”.

Quanto Guasticchi tenga in considerazione il confronto è infatti evidente fin da subito: “su facebook si leggono solo ca77ate” e “Anton Carlo Ponti ha scritto un articolo demenziale” afferma il presidente, ma vogliamo anche ricordare le sagge parole che scrisse sul suo FB in risposta ad un articolo di F. Marcucci uscito sul Giornale dell’Umbria “speculatori politici da quattro soldi che hanno utilizzato Uno sprovveduto giornalista di un quotidiano locale per lanciare un falso allarme Su un fantomatico progetto di privatizzare l’isola polvese”. Ma il presidente fa di più: dimostra nei fatti l’apertura nei confronti dei cittadini dicendosi disponibile a incontrare una giovane imprenditrice presente alla conferenza stampa. La ragazza da un po’ di tempo sta tentando di illustrare a chi di dovere un piccolo progetto commerciale per Isola: “sono quattro mesi che cerco di parlare con qualcuno della Provincia” – dice lei – “le ho dato un appuntamento per domani, no?” – risponde il presidente -, “ma sono dovuta venire qui a braccarla…”… è la partecipazione bellezza!

Ps. qui potete leggere il comunicato stampa della Provincia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*