Home / Agricoltura / Nuova sede per il “Gastollo”

Nuova sede per il “Gastollo”

Sede Gastollo_620

Il progetto del Movimento 5 stelle C.Lago per promuovere il km zero

A Castiglione del Lago da quasi 5 anni è attivo il Gruppo d’acquisto solidale “Gastollo”, un sistema alternativo di fare la spesa, che mette in contatto diretto produttori e consumatori.
Sabato pomeriggio il Gastollo ha inaugurato la sua nuova sede in via della Stazione 3, proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Castiglione del Lago.

Il Gastollo è stata la prima attività no profit messa in piedi dal Movimento 5 Stelle di Castiglione del Lago; l’obiettivo era, ed è, da un lato, supportare i produttori locali, prima di tutto quelli che con uno sforzo maggiore coltivano in modo naturale senza l’uso di chimica, dall’altro agevolare l’accesso ad un cibo di qualità.
Il km zero ha enormi vantaggi: consente di mangiare il cibo della propria terra e della propria tradizione, seguendo la stagionalità dei prodotti; permette di ridurre gli imballaggi, i costi e l’inquinamento derivante dal trasporto. Prima di tutto, però, permette a chi acquista di entrare in contatto con i produttori: la consegna è spesso anche occasione di incontro e confronto tra produttori e gasisti, e si crea un rapporto che va al di là dell’aspetto economico. Quindici sono i produttori aderenti e un centinaio i prodotti che formano il paniere del Gastollo: ortaggi, legumi, cereali, farine, pane, pasta, formaggi di latte crudo, frutta, aceto, vino e birra. Oltre ai prodotti alimentari, nel listino del Gastollo ci sono anche eco-detersivi, cosmetici, saponi e rimedi naturali bio, tutti realizzati artigianalmente.

Per partecipare al Gruppo di Acquisto Solidale Gastollo basta entrare nel sito www.gastollo.it e iscriversi alla newsletter. Ogni 15 giorni si verrà informati via e-mail dell’uscita del nuovo paniere e tramite il sito si potrà controllare i prodotti disponibili e ordinare.  Oggi due settimane, di sabato pomeriggio, avviene la distribuzione, ora nella nuova sede in via della stazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*